dei delitti e delle pene…








E’ assurdo che al giorno d’ oggi esista ancora questo barbaro e inutile metodo di “giustizia sommaria”… soprattutto anche in paesi democratici








Abolizionisti: 78

Andorra, Angola, Australia, Austria, Azerbaigian, Belgio, Bermuda*, Bolivia, Bulgaria, Cambogia, Canada, Capo Verde, Cipro, Città del Vaticano*, Colombia, Costa d´Avorio, Costa Rica, Croazia, Danimarca, Ecuador, Estonia, Finlandia, Francia, Georgia, Germania, Gibuti, Guinea Bissau, Haiti, Honduras, Irlanda, Islanda, Isole Marshall, Isole Salomone, Italia, Kiribati, Liechtenstein, Lituania, Lussemburgo, Macedonia (Ex Repubblica Iugoslava di), Malta, Mauritius, Micronesia (Stati Federati della), Moldova, Monaco, Mozambico, Namibia, Nepal, Nicaragua, Norvegia, Nuova Zelanda, Paesi Bassi, Palau, Panama, Paraguay, Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica Ceca, Repubblica Dominicana, Romania, San Marino, Sao Tomé e Principe, Serbia e Montenegro, Seychelles, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sudafrica, Svezia, Svizzera, Timor Leste, Turkmenistan, Tuvalu, Ucraina, Ungheria, Uruguay, Vanuatu, Venezuela.



Abolizionisti per crimini ordinari: 14

Albania, Argentina, Bosnia-Erzegovina, Brasile, Cile, El Salvador, Figi, Grecia, Isole Cook*, Israele, Lettonia, Messico, Perù, Turchia.



Abolizionisti di fatto (non eseguono sentenze capitali da almeno 10 anni): 30

Antigua e Barbuda (1991), Barbados (1984), Belize (1985), Benin (1993), Bhutan (1964), Brunei Darussalam (1957), Burkina Faso (1988), Congo (1982), Dominica (1986), Gabon (1979), Gambia (1981), Ghana (1993), Giamaica (1988), Grenada (1985), Kenya (1987), Madagascar (1958), Maldive (1952), Marocco (1993), Nauru (nessuna sentenza eseguita dall´indipendenza, 1968), Niger (nessuna esecuzione o condanna a morte dal 1976), Papua Nuova Guinea (1950), Repubblica Centroafricana (1981), Samoa (nessuna sentenza eseguita dall´indipendenza, 1962), Senegal (1967), Sri Lanka (1976), Suriname (1982), Swaziland (1982), Togo (1978), Tonga (1982), Tunisia (1991).



Paesi membri del Consiglio d´Europa, che attuano una moratoria delle esecuzioni e si sono impegnati ad abolire la pena di morte: 2
Armenia, Russia.



Paesi che attuano una moratoria delle esecuzioni: 6

Algeria, Filippine, Guatemala, Kirghizistan, Libano, Mali.



Mantenitori: 66

Afghanistan, Arabia Saudita, Autorità Palestinese*, Bahamas, Bahrein, Bangladesh, Bielorussia, Botswana, Burundi, Camerun, Ciad, Cina, Comoros, Cuba, Egitto, Emirati Arabi Uniti, Eritrea, Etiopia, Giappone, Giordania, Guinea, Guinea Equatoriale, Guyana, India, Indonesia, Iran, Iraq, Kazakistan, Kuwait, Laos, Lesotho, Liberia, Libia, Malawi, Malesia, Mauritania, Mongolia, Myanmar, Nigeria, Oman, Pakistan, Qatar, Repubblica Democratica del Congo, Repubblica Democratica di Corea, Repubblica di Corea, Ruanda, Saint Kitts e Nevis, Saint Vincent e Grenadines, Santa Lucia, Sierra Leone, Singapore, Siria, Somalia, Stati Uniti d´America, Sudan, Tagikistan, Tailandia, Taiwan*, Tanzania, Trinidad e Tobago, Uganda, Uzbekistan, Vietnam, Yemen, Zambia, Zimbabwe.



In grassetto, le democrazie liberali1 (13) che mantengono la pena di morte.
* Stati non membri dell´ONU

dei delitti e delle pene…ultima modifica: 2003-07-08T12:25:52+02:00da l1bra
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento