ARCA DI NOE’

Più gli anni passano più mi rendo conto che in ambito lavorativo sono attratta dagli psicopatici (e a dire la verità comincio a preoccuparmi) Breve riassunto della mia carriera:

:: Impiegata x 3 anni: Vado col mio ex capo a visionare un capannone perché mi deve lasciare l’ attività… 10 giorni dopo sono costretta a dare le dimissioni
:: Panettiera x 1 anno: A stretto contatto con la “Famiglia Addams” (i fratelli del mio ex) un esempio di demenza ereditaria, ma all’ allegra combriccola dedicherò un post a parte…
:: Attualmente impiegata in questa azienda (da dove vi sto scrivendo) che simpaticamente chiamerò ”L’ Arca di Noè”
Al timone dell’ Arca di Noè vi sono 2 loschi figuri, Noè padre e Noè figlio due psicopatici con sistema di qualità certificato ISO9002 sono in perenne disaccordo: uno dice bianco, l’ altro dice nero, uno dice “cazzi” l’ altro dice “mazzi” e poi si scornano amorevolmente coprendosi di insulti sparati a un volume folle che tremano i vetri…
L’ arredamento dell’ Arca rispecchia la solarità del carattere di questi due simpatici individui: moquette verde oliva, porte marrone mer… Il marrone deve piacergli molto visto che la loro toilette (uso esclusivo presidenziale guai a chi entra) ha i sanitari di quel gradevole colore con le rubinetterie a forma fallica (!!!)
Come sarà la tua giornata lavorativa lo puoi constatare già dal primo mattino quando arrivano Noè Senior e Noè Junior. Noè Senior è di buon umore (cio significa che gli angoli della bocca tendono leggggggermente verso l’ alto) in maniera direttamente proporzionale alla soddisfazione della moglie (di 20 anni + giovane) la notte prima. Ieri deve aver fatto faville: questa mattina mi ha sorriso!!! Noè figlio invece arriva contento, ma dopo i primi 30 secondi gli passa la fantasia e comincia a sbraitare per i corridoi lanciando sputazzi a destra e manca (per segnare il territorio credo): vi sono sputazzi dappertutto, sui vetri delle porte, sui monitor dei PC, te li trovi anche addosso se hai la disgrazia che ti viene vicino…

ESSERE IMPIEGATE: LA TOTALE PROSTRAZIONE VERSO IL COMANDO SUPREMO

Essendo l’ ultimo acquisto dell’ Arca, sono addetta ai compiti più ingrati: fotocopie, fax, accoglienza clienti con servizio di cameriera e salamelecchi all’ infinito, pensate che l’ ultimo ospite che è venuto in visita l’ ho dovuto andare ad accogliere sul piazzale della ditta e ci è mancato poco che dovevo portarmelo in braccio fino alla sala riunioni cospargendo il cammino di petali di rosa…
Se commetti anche il ben più minimo errore ti becchi le sfuriate dei conducenti dell’ Arca (che sfogano sui noi poveri dipendenti le loro frustrazioni). Le mie due colleghe sull’ Arca da più tempo di me ne portano addosso le conseguenze. Le mie compagnie di viaggio le soprannominerò Brunilde e Crimilde, naturalmente Crimilde tra le 2 è la più stronza…

Brunilde che è salita sull’ Arca 2 mesi prima di me, è ossessionata dal perfezionismo e pur di rischiare una sgridata gratuita fotocopia qualsiasi cosa che passa sulla sua scrivania, a volte penso che per sicurezza si fotocopi anche la carta igienica che usa in bagno…
A Crimilde, poveretta, gli hanno fatto il lavaggio del cervello e poverina si prostra in tutti i modi pur di compiacere i comandanti dell’ Arca, l’ ho vista personalmente fare da “fermaporta” per un quarto d’ ora per permettere ad un cliente di fumare fuori dagli uffici godendo comunque dell’ aria condizionata…

Ho deciso di raccontare in maniera tragicomica quello che avviene sull’ arca per non rischiare di finire come Crimilde (almeno sfogo le mie frustrazioni aziendali) il mio sogno è aprire una casa di cura per i reduci dell’ Arca ATTENDO CONSENSI… in caso vi lascio il mio numero di c/c (HI HI HI)
BESOS
.:L1bra:.

ARCA DI NOE’ultima modifica: 2003-07-30T14:49:56+02:00da l1bra
Reposta per primo quest’articolo

2 pensieri su “ARCA DI NOE’

  1. ciao, sono arrivato qui grazie ad iron_ica, e ho letto con piacere cosa e come scrivi. alla fine molti di noi restano intrappolati in queste micro piramidi abbastanza da non vederle più per quello che sono… devo sfogare l’angoscia che mi è venuta. vado a maltrattare qualcuno nella mia arca. ciao

Lascia un commento